Ferma il mondo

tumblr_lz7i1dimip1qirkq6o1_500_large

Ferma il mondo, fermalo adesso che è tutto perfetto… mentre mi guardi, mentre ti accarezzo.

Mentre ignoro perchè ci hai messo tanto, da dove sei venuto e come hai fatto ad arrivare mentre non ti stavo più aspettando.

Fermalo adesso, adesso che brilliamo, più di tutte quelle luci al neon, più delle centrali elettriche, più delle bombe atomiche.

Siamo corpi celesti luminosi e non più illuminati e brilla tutto intorno, mentre camminiamo.

Ho cinque anni e sono alta un metro, non ho mai visto niente, da oggi lo vedo coi tuoi occhi e sembra di nuovo trasparente.

Ieri adesso se ne è davvero andato, non fa più paura, non me ne frega niente.

Non importa se c’è l’uomo nero, un paese disastrato, se la gente mente, se le cose sono storte.
Voglio rifare tutto da capo che la mia vita fino a ieri ora mi sembra di qualcun altro.

Hai guarito ogni vecchia ferita, solo passandoci sopra con le dita.

Hai ucciso tutti i mostri respirando nella mia vita.

Finalmente domani è arrivato e aveva il tuo nome, un nome che non avevo nemmeno immaginato e ho imparato a dormire senza più incubi tra le tue spalle ogni notte, anche nel buio più nero.

Non importa più se piove o c’è il sole. Se non ci sono più le mezze stagioni e si sciolgono i ghiacciai, se il mondo piange, se la fine è alle porte.

Adesso per me, è bel tempo sempre.

E i percorsi a ostacoli sembrano giostre su cui salire e ridere, senza alcun timore.

Tutte quelle salite che abbiamo davanti sono un po’ in discesa guardate da questo istante.

E se ci sarà un prezzo per tutto questo gli diremo che abbiamo già pagato e ce ne andremo io e te infischiandocene delle porte chiuse, delle finestre rotte, della gente che non crede a niente.

Noi crediamo di nuovo a tutto.
Ci sarà il sole adesso, solo per noi, ogni notte.

Filed under: parole sparseTagged with: