Sulle scale

Vivo in un ricordo
in quella foto ancora viva
sono

vivo di quel sorriso
che abbracciava tutto
ed era mio
mio soltanto

mi chiamo da dentro uno specchio
pregandomi di tornare
ancora vivo
in quel momento
appeso nel tempo
rimasto fermo
che pure è morto
seppure inizio davvero
a cercare altro
volere altro
adesso davvero
voglio volere
qualcosa di diverso
che non somigli affatto
per dimenticare tutto
svegliarmi in un altro posto
che non ne ricordi un altro
riempire l’album
con un nuovo ricordo
che mi cammini a fianco
e che non resti fermo

tra il dire e il fare
vorrei cadere da questa croce
e gettare al vento i chiodi
e invece mi ci tengo stretta
alzando solo di in tanto lo sguardo
sperando di trovare almeno un abbaglio
che mi faccia fare un nuovo passo

ovunque vado
resto seduta su quelle scale
ancora
ad aspettare.

Enhanced by Zemanta
Filed under: poesia